Archivi tag: advertising exchange

Problem Solving -Programmatic ADV e l’ Ad exchange.

Tutti potenziali clienti a portata di clic 

Problem Solving -Programmatic ADV e l’ Ad exchange.

Problem Solving -Programmatic ADV e l' Ad exchange.

Alcune delle principali piattaforme di exchange adv utilizzate da Problem Solving su piattaforma Turbo ADV

 

Problem Solving vi spiega la Programmatic ADV e l’ Ad exchange. Le piattaforme di exchange adv sono le piattaforme all’interno delle quali avviene concretamente l’incontro tra la domanda e l’offerta pubblicitaria.Problem Solving -Programmatic ADV e l’ Ad exchange. 

In queste piattaforme avviene lo scambio di vendita ed acquisto degli spazi e dei tempi pubblicitari e dove si crea la campagna pubblicitaria, in maniera totalmente automatizzata.

Problem Solving -Programmatic ADV e l’ Ad exchange.

Come avviene l’assegnazione dello spazio pubblicitario?

  1. Viene  decisa in base a un’asta (bid) , normalmente in Real Time Bid:
    Gli editori fissano sugli ad exchange un prezzo minimo per gli spazi che mettono a disposzione per determinati periodi di tempo creando così le loro inventory impostando eventualmente dei filtri per includere od escluder alcuni inserzionisti.  O con competitori, oppre perché hanno già dei contratti diretti con alcuni clienti, preferendo o eliminando categorie di aziende  in funzione dell’allineamento con le loro politiche editoriali. Problem Solving -Programmatic ADV e l’ Ad exchange.
  2. Attraverso la piattaforma Turbo ADV,  Problem solving crea sulla piattaforma la campagna per i propri clienti, utenti, fissando il target, il prezzo massimo che si è concordato a priori col cliente, generalmente a costo per mille impression (CPM),  impostando i  formati degli avvsi (banner statici o dinamici).

Sugli ad exchange possono anche essere attivati dei trading diretti tra inserzionista ed editore, sulla base di prezzi fissi precedentemente negoziati.

Esistono ad exchange “open” e “private“, in base alla possibilità che tutti gli advertiser, o solo alcuni preventivamente selezionati, possano essere ammessi a partecipare alle aste sulla piattaforma.

A questo punto, è possibile con una acuta profilazione del target e segmentazione di generi ed inventori raggiungere potenziali clienti in quasi tutto il mondo.

In ultima analisi il programmatic offre molti vantaggi, ma le campagne devono essere seguite da persone competenti che conoscono bene il mercato.

Per approfondire non esitate a contattarci.

[wpforms id=”1881″ title=”true”]

Problem Solving -Programmatic ADV  e  l’ Ad exchange.

Per scoprire come creare engagement e traffico web nel modo pià economico, efficiente e semplice clicca qui.

 

 

Photo Credit: unsplash.com Thomas Lefebvre
 

Social Media Strategy Problem Solving

Social marketing Media Strategy Problem Solving

Ogni centesimo speso in Social Marketing Media Strategy deve tornare in azienda e con un profitto.  Noi la pensiamo così.  Marketing Social Media Strategy Problem Solving

Cerchiamo di comunicare come se avessimo 5 anni

Cit.Avv. Joe Miller, nel film Philadelfia.

Dalla ricerca dell’ Osservatorio Marketing BtoB appare evidente che una buona parte, il 37%, dei marketer italiani, siano moderatamente ottimisti sull’incremento dei budget a loro disposizione e prevedono anche di utilizzare un media mix che comprende sia i media classici, sia i più attuali canali on line.

Essi ritengono anche che “gli strumenti digitali quali email marketing, sito web, SEO e social media marketing” siano quelli i più efficaci in termini di ritorno
dell’investimento e quelli su cui ci si attende un aumento del budget nei
prossimi 24-36 mesi.

Marketing Social Media Strategy Problem Solving

La marketing Social Media Strategy Problem Solving risponde a questa esigenza al 100% offrendo agli utenti una strategia integrata che, in poche parole, si può sintetizzare così: partire con la meta in testa.

Programmatic Social media strategy Problem Solving

 Meta

Marketing strategy: partire con la meta in testa

Significa sapere come fidelizzare il cliente, prima di conquistarlo perché si comprende il suo valore nel tempo.

Per deliziare, e fidelizzare un cliente occorre  prima avere effettuato una vendita, per riuscire a chiudere, a strigere,  una vendita, occorre avere dei lead (nominativi di persone interessate all’offerta dell’impresa, raggiungibili e contattatili) a cui proporre con continuità delle promozioni personalizzate per poter  poi convertirli in clienti,.

Per personalizzare le promozioni occorre una strategia di Custromer Relationsip Management in grado di raccogliere tutti i contatti lasciati dal visitatore del sito web o  dal blog aziendale.

Per raccogliere i contatti sul sito web occorre aver una strategia SEO- SEM e Social e realizzare campagne on-line che attraggano segmenti di potenziali clienti che navigano nel mare magnum del WEB  .

Tenendo sempre sotto controllo i KPI e il ROI delle attività.

Basta leggere l’infografica dal basso, molti partono dall’alto, pochi hanno in mente il processo completo.

Se vuoi partire con la meta in testa, sei arrivato alla meta giusta.

Chiedi quanto poco dovrai investire e quante opportunità potremo offrirti.

Marketing Social Media Strategy Problem Solving

[wpforms id=”1881″ title=”true”] Marketing Social Media Strategy Problem Solving

 Photo credit: unsplash.com Alex Holyoake